Correspondece. Ultra processed foods and cancer

Visioli F, Del Rio D, Fogliano V, Marangoni F, Poli A.
Lancet Reg Health Eur. 2024 Feb 12;38:100863.

Tempo di lettura 2'

La lettera commenta un articolo che analizza la relazione tra il consumo degli alimenti classificati come ultra-processati e il rischio di sviluppare nel tempo malattie tumorali e cardiovascolari (comorbilità) nello studio EPIC (1).

L’osservazione centrale della lettera è che il rischio di comorbilità varia in modo molto ampio in relazione alle differenti categorie di alimenti ultra-processati.  Sulla base di questa considerazione e in assenza di una prova certa che le associazioni osservate fossero causali i ricercatori dell’EPIC hanno rivisto l’interpretazione dei loro dati nella replica (2), ammettendo che le correlazioni tra le diverse categorie di alimenti classificati come ultra-processati e gli eventi clinici andrebbero valutate separatamente, e che ciò potrebbe portare a riformulare le raccomandazioni di salute pubblica.

Download
Condividi

News

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER NFI

Riceverai la nostra selezione della letteratura scientifica e il mensile AP&B (Alimentazione, Prevenzione & Benessere), pensato per chi vuole conoscere i presupposti di un'alimentazione che dia un contributo attivo allo “star bene”.

Non inviamo spam!
Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.