Qual è il ruolo delle proteine alimentari nell’insorgenza e nel controllo dell’ipertensione?

28 Febbraio, 2024

L’ipertensione è un importante fattore di rischio modificabile per le patologie cardiovascolari, cerebrovascolari e renali croniche, e una delle principali cause di mortalità globale e disabilità. Si stima che circa il 62% degli eventi cerebrovascolari e quasi la metà delle cardiopatie ischemiche siano associati alla pressione arteriosa elevata, che colpisce approssimativamente un terzo della popolazione adulta mondiale. L’approccio dietetico al controllo della pressione arteriosa appare quindi di grande interesse generale. Il contenimento dell’apporto di sodio, per esempio, è una delle raccomandazioni principali condivise dalle linee guida nutrizionali per ridurre il rischio di ipertensione.

Gli autori di questa umbrella review, membri della Società tedesca di nutrizione, hanno analizzato la letteratura scientifica focalizzata sulla relazione tra la quota proteica della dieta, e specificamente sulle proteine da fonti diverse (animali e vegetali) e il controllo della pressione sanguigna, un fattore chiave nella prevenzione dell’ipertensione e delle malattie cardiovascolari.

Evidenziando l’eterogeneità delle revisioni sistematiche disponibili e della qualità degli studi inclusi, gli autori rilevano complessivamente una certa difficoltà nell’identificare il tipo di associazione tra pressione e assunzione di proteine da fonti diverse. Due revisioni sistematiche supportano una tendenza verso un potenziale effetto favorevole sulla pressione sanguigna delle proteine derivanti dal latte (sieroproteine e caseina).  Meno chiara risulta invece l’associazione tra pressione e assunzione di proteine di soia e di altre fonti vegetali.

Nella discussione gli stessi autori sottolineano la necessità di ulteriori ricerche per chiarire il ruolo delle proteine dietetiche sulla pressione sanguigna, ribadendo l’importanza di studi futuri ben progettati, che tengano in considerazione le caratteristiche delle diverse fonti e i potenziali meccanismi biologici sottostanti, raccomandando di prestare attenzione particolare alla qualità dell’evidenza nella valutazione degli effetti a lungo termine del consumo di proteine alimentari sulla salute cardiovascolare.

Dietary protein and blood pressure: an umbrella review of systematic reviews and evaluation of the evidence.

Boeing H, Amini AM, Haardt J, Schmidt A, Bischoff-Ferrari HA, Buyken AE et al.
Eur J Nutr. 2024 Feb 20. Online ahead of print.

INTRODUCTION: This umbrella review aimed to investigate the evidence of an effect of dietary intake of total protein, animal and plant protein on blood pressure (BP), and hypertension (PROSPERO: CRD42018082395).
METHODS: PubMed, Embase and Cochrane Database were systematically searched for systematic reviews (SRs) of prospective studies with or without meta-analysis published between 05/2007 and 10/2022. The methodological quality and outcome-specific certainty of evidence were assessed by the AMSTAR 2 and NutriGrade tools, followed by an assessment of the overall certainty of evidence. SRs investigating specific protein sources are described in this review, but not included in the assessment of the overall certainty of evidence.
RESULTS: Sixteen SRs were considered eligible for the umbrella review. Ten of the SRs investigated total protein intake, six animal protein, six plant protein and four animal vs. plant protein. The majority of the SRs reported no associations or effects of total, animal and plant protein on BP (all “possible” evidence), whereby the uncertainty regarding the effects on BP was particularly high for plant protein. Two SRs addressing milk-derived protein showed a reduction in BP; in contrast, SRs investigating soy protein found no effect on BP. The outcome-specific certainty of evidence of the SRs was mostly rated as low.
DISCUSSION/CONCLUSION: This umbrella review showed uncertainties whether there are any effects on BP from the intake of total protein, or animal or plant proteins, specifically. Based on data from two SRs with milk protein, it cannot be excluded that certain types of protein could favourably influence BP.

Condividi

AP&B

Eventi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER NFI

Riceverai la nostra selezione della letteratura scientifica e il mensile AP&B (Alimentazione, Prevenzione & Benessere), pensato per chi vuole conoscere i presupposti di un'alimentazione che dia un contributo attivo allo “star bene”.

Non inviamo spam!
Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.