Se i soggetti trattati sono ignari del fatto di aver ricevuto l’uno o l’altro dei trattamento testati, lo studio si definisce “in cieco”. Se anche lo sperimentatore lo è, almeno fino al termine della raccolta dati, lo studio si definisce “in doppio cieco”.