Notevole diminuzione, fino all’arresto, del flusso di sangue in un territorio dell’organismo. Per lo più deriva da fenomeni che riducono il lume vascolare, quali lesioni della parete, trombosi, embolia, spasmo vascolare, ma può anche derivare da un’insufficiente spinta impressa dal cuore al sangue, per esempio nel caso in cui quest’organo non sia più in grado di contrarsi in maniera adeguata.