• Una metanalisi degli studi prospettici e di intervento conferma l’associazione tra l’apporto con gli alimenti di vitamina C, E e di betacarotene e la riduzione del rischio di diabete di tipo 2. L’assunzione mediante integratori non sembra invece svolgere alcun ruolo al proposito

  • ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER NFI

    Riceverai la nostra selezione della letteratura scientifica e il mensile AP&B (Alimentazione, Prevenzione & Benessere), pensato per chi vuole conoscere i presupposti di un'alimentazione che dia un contributo attivo allo “star bene”.

    Non inviamo spam!
    Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

  • Un consumo elevato di cereali integrali avrebbe un effetto favorevole sulla durata della vita, e sull’invecchiamento senza patologie rilevanti, secondo questo studio prospettico di coorte. L’effetto sarebbe particolarmente significativo nei soggetti di sesso maschile

  • L’osservazione ventennale della popolazione femminile dello studio WHI mostra che la supplementazione con calcio e vitamina D ridurrebbe l’incidenza di alcuni tumori, specie tra le donne che non riportavano un uso spontaneo di integratori. La mortalità per tutte le cause non sarebbe invece influenzata

Pubblicazioni

leggi le nostre pubblicazioni su riviste internazionali
leggi i nostri documenti in lingua italiana
leggi le nostre monografie